TESTIMONI > Temi > L’antifascismo

Se ne parla sottovoce. Chi ascolta Radio Londra sa di correre un grande pericolo. Eppure anche a Cagliari sono numerose le persone che durante la dittatura fascista non rinnegano le proprie idee. Alcuni “bambini del 43” ricordano l’arresto del proprio padre o di propri parenti ritenuti “nemici del regime”.

Video

Riproduci video

A Ponza, insieme alla madre e al padre condannato al confino

Silvana Aquilotti
(Roma, 29 dicembre 1922 deceduta)
Residenza nel 1943: Viale Sant’Avendrace
Casa salvata

Riproduci video

In casa odore di fascismo non ce n’era

Luciana Muscas
(Cagliari, 27 agosto 1929 deceduta)
Residenza nel 1943: Via Eleonora d'Arborea, 13
Casa distrutta

Riproduci video

Mio padre con i ferri da campagna

Guido Costa
(Cagliari, 12 luglio 1939 )
Residenza nel 1943: Via Garibaldi, 111
Casa completamente lesionata, tutte le case adiacenti distrutte