CAGLIARI 1943 E DINTORNI

Silvana Aquilotti a Ponza
Silvana Aquilotti, una delle testimoni dei bombardamenti su Cagliari del 1943, ha vissuto alcuni anni della sua infanzia nell’isola di Ponza. Suo padre, oppositore del regime fascista, era stato condannato dal tribunale speciale a 25 anni di confino politico. Nel 1926, la madre di Silvana pretese e riuscì a “farsi confinare pure lei” e a raggiungere, con Silvana e un altro figlio più piccolo, il marito nell’isola di Ponza.
L’Unione Sarda negli anni del Fascismo: dove il Duce vuole
È possibile leggere i resoconti del quotidiano in alcuni giorni significativi del periodo del fascismo: il tentativo di omicidio di Emilio Lussu, l’enfasi per l’entrata in guerra, le stringate notizie, solo in terza pagina, che il 18 febbraio vengono dedicate ai bombardamenti e agli spezzonamenti del giorno precedente…