TESTIMONI > Temi > Il ritorno a Cagliari

La fine della guerra e la possibilità di tornare in città è per tutti una grande felicità. Allo stesso tempo, come in qualsiasi posto del mondo, dopo tutte le guerre bisogna ricominciare da zero.
Gran parte delle abitazioni di Cagliari sono distrutte o gravemente danneggiate. Sono giorni in cui uomini e donne si rimboccano le maniche. C’è da ricostruire non solo un’intera città, ma anche le vite di ogni singola persona.

Video

Riproduci video

Tutto distrutto

Adalgisa (Lella) Porcheddu
(Cagliari, 3 febbraio 1930 )
Residenza nel 1943: Via Eleonora D’arborea, 43
Intero palazzo distrutto

Riproduci video

La pastasciutta per le galline

Maria Bonaria Usai
(Cagliari, 5 marzo 1931 deceduta)
Residenza nel 1943: Viale Sant’Avendrace
Casa salvata

Riproduci video

I topolini

Amalia Bene
(Cagliari, 9 aprile 1937 deceduta)
Residenza nel 1943: Via Sant'Eulalia, 18
Casa con gravi lesioni